Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. Continuando ad utilizzare questo sito Web stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei cookies. Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso, fai click su 'OK'.

WELFARNET:RETI IN RETE

WelfareNet: Reti in rete

L’ENTE BILATERALE DI ROVIGO è partner operativo del progetto WelfareNet: reti in rete che propone un modello di welfare territoriale, contrattuale e aziendale che coinvolge principalmente 5 categorie di attori: lavoratori e cittadini, aziende, operatori di servizi di welfare, enti pubblici, parti sociali.

Il progetto mira innanzitutto a creare una rete regionale di servizi di welfare valorizzando innanzitutto le reti e i servizi già presenti nei vari territori e facilitando la creazione di nuove reti e di nuovi servizi che rispondano alle esigenze di conciliazione vita-lavoro dei lavoratori coinvolti in Piani di Welfare Aziendale.

In questo senso lo scopo del progetto è quello di creare un coordinamento regionale tra le varie reti di servizi già presenti in tutto il territorio regionale mettendo in collegamento tutti quei soggetti che a vario titolo erogano o facilitano l’erogazione di servizi di welfare, quali Comuni ed Unioni dei Comuni, ULSS, Enti Bilaterali, imprese private di servizi, cooperative, associazioni e terzo settore, associazioni sindacali di imprese e di lavoratori che operano in questi ambiti.

Questa “rete di reti” dovrà servire innanzitutto a facilitare la fruizione di servizi di conciliazione vita-lavoro anche ai lavoratori occupati in piccole e medie imprese che fanno più fatica ad approcciare il tema del welfare aziendale, ma nello stesso tempo permetterà di migliorare il benessere di tutto il territorio, stimolando innovazione sociale e facilitando maggiori collegamenti tra il mondo delle imprese, quello dei servizi di welfare e quello della pubblica amministrazione.

A tal fine è necessario prevedere da una parte di mappare i servizi di welfare presenti nei vari territori usufruendo del portale WelfareNet attraverso la piattaforma TreCuori e dall’altra di conoscere e far emergere le esigenze di welfare e quindi di sviluppare un sistema che permetta di monitorare, nel tempo, il cambiamento delle esigenze dei lavoratori su questo tema, che possono variare per territorio, per settore aziendale e contrattuale, per dimensione aziendale, e per circostanze individuali familiari e personali che sono in continua evoluzione.

OBIETTIVI DI WELFARENET

  • Classificare e mappare i servizi di welfarepresenti nei vari territori regionali;
  • Mettere in rete, formare e fare dialogare tra di loro gli operatori di servizi di welfare, gli enti bilaterali, i comuni e le ULSS, anche usufruendo del portale WelfareNet;
  • Realizzare azioni pubbliche di sensibilizzazionesulle tematiche del welfare aziendale, territoriale e contrattuale, sugli aspetti fiscali del welfare e sulla Legge di Stabilità, sul welfare come strumento di innovazione, produttività e riorganizzazione aziendale;
  • Facilitarel’attivazione di nuovi servizi di welfare di cui emerge l’esigenza in determinati territori;
  • Facilitare l’innovazione dei servizi esistential fine di renderli maggiormente fruibili e adeguati ai piani di welfare per piccole medie imprese;
  • Creare strumenti operativi ed attivare azioni per far conoscere la rete dei serviziregionale e per rendere pienamente fruibili i servizi della rete;
  • Creare un sistema di coordinamento con i progetti dell’azione 2 e dell’azione 3 del presente bando al fine di facilitare l’utilizzo dei servizi della rete alle imprese e ai lavoratoricoinvolti in questi progetti;
  • Implementare esviluppare una rete di “facilitatori del welfare” o di “innovatori aziendali” in grado di facilitare l’applicazione del welfare nelle aziende;
  • Realizzare strumenti operativi al fine di implementare un monitoraggio constante delle esigenze di conciliazione vita-lavorodi quanti operano nei vari territori regionali;
  • Promuovere e facilitare l’incontro tra le parti sociali al fine di tentare di realizzare un accordo interconfederale regionale su welfare e produttività;
  • Implementare, sviluppare e definire una proposta di modello regionale di gestione del welfare sussidario, territoriale e contrattuale;
ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO DI ROVIGO Viale del Lavoro, 4 - 45100 Rovigo. C.F. 93039350298 - entebilateraleterziariorovigo@legalmail.it