Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. Continuando ad utilizzare questo sito Web stai implicitamente autorizzando l'utilizzo dei cookies. Per accettare in via permanente e rimuovere questo avviso, fai click su 'OK'.

Circolare n.2 sulle prestazioni dal 1° febbraio 2018

Ai Responsabili di Azienda

Ai Lavoratori

Ai Consulenti del Lavoro

 

Oggetto: Circolare n. 2 sulle prestazioni dal 1° febbraio 2018

 

Vi informiamo che il Fondo Nazionale di Assistenza Sanitaria EST a partire dal 01.01.2017 prevede il rimborso per i dipendenti che acquistano protesi oculistiche, pertanto dal 1° febbraio 2018 l’Ente bilaterale di Rovigo non potrà più erogare il contributo “Protesi oculari” in quanto la prestazione è già oggetto di rimborso da parte degli Enti Nazionali.

Precisiamo che verranno accettate le richieste fino al 31/01/2018 e che dopo tale data non verranno accolte domande per “protesi oculari”, anche se la spesa è stata sostenuta entro i termini previsti dal vecchio regolamento.

Sarà cura del Consiglio Direttivo di E.Bi.Ro.  valutare in base alle risorse dell’Ente Bilaterale un nuovo contributo in sostituzione delle “Protesi oculari”.

Si resta a disposizione per eventuali chiarimenti che si rendessero necessari.

Cordiali saluti.

 

               

                                                

Rovigo, 22 gennaio 2018

Prot. 09/18                        

 

 

 

 

 ENTE BILATERALE ROVIGO SETT. TERZIARIO E TURISMO

                   La Presidente

          Dott.ssa Michela Bacchiega

Circolare n. 1/2018

Vi informiamo che a partire dal 1 gennaio 2018, tutte le richieste di contributo pervenute agli uffici dello scrivente Ente Bilaterale di Rovigo, verranno avallate dalla commissione e successivamente liquidate al termine dello stesso trimestre.

Si ricorda che la modulistica utile per la richiesta dei succitati sussidi ed il relativo regolamento sono presenti nel sito www.ebiro.it.

Si precisa inoltre che tutte le prestazione sono disponibili nei limiti degli stanziamenti deliberati di anno in anno dal Consiglio Direttivo dell’Ente.

Si resta a disposizione per eventuali chiarimenti che si rendessero necessari.

Cordiali saluti.          

                                    

Rovigo, 27/12/2017

Prot. 124/17                          

                   

 

WELFARNET:RETI IN RETE

WelfareNet: Reti in rete

L’ENTE BILATERALE DI ROVIGO è partner operativo del progetto WelfareNet: reti in rete che propone un modello di welfare territoriale, contrattuale e aziendale che coinvolge principalmente 5 categorie di attori: lavoratori e cittadini, aziende, operatori di servizi di welfare, enti pubblici, parti sociali.

Il progetto mira innanzitutto a creare una rete regionale di servizi di welfare valorizzando innanzitutto le reti e i servizi già presenti nei vari territori e facilitando la creazione di nuove reti e di nuovi servizi che rispondano alle esigenze di conciliazione vita-lavoro dei lavoratori coinvolti in Piani di Welfare Aziendale.

In questo senso lo scopo del progetto è quello di creare un coordinamento regionale tra le varie reti di servizi già presenti in tutto il territorio regionale mettendo in collegamento tutti quei soggetti che a vario titolo erogano o facilitano l’erogazione di servizi di welfare, quali Comuni ed Unioni dei Comuni, ULSS, Enti Bilaterali, imprese private di servizi, cooperative, associazioni e terzo settore, associazioni sindacali di imprese e di lavoratori che operano in questi ambiti.

Questa “rete di reti” dovrà servire innanzitutto a facilitare la fruizione di servizi di conciliazione vita-lavoro anche ai lavoratori occupati in piccole e medie imprese che fanno più fatica ad approcciare il tema del welfare aziendale, ma nello stesso tempo permetterà di migliorare il benessere di tutto il territorio, stimolando innovazione sociale e facilitando maggiori collegamenti tra il mondo delle imprese, quello dei servizi di welfare e quello della pubblica amministrazione.

A tal fine è necessario prevedere da una parte di mappare i servizi di welfare presenti nei vari territori usufruendo del portale WelfareNet attraverso la piattaforma TreCuori e dall’altra di conoscere e far emergere le esigenze di welfare e quindi di sviluppare un sistema che permetta di monitorare, nel tempo, il cambiamento delle esigenze dei lavoratori su questo tema, che possono variare per territorio, per settore aziendale e contrattuale, per dimensione aziendale, e per circostanze individuali familiari e personali che sono in continua evoluzione.

OBIETTIVI DI WELFARENET

  • Classificare e mappare i servizi di welfarepresenti nei vari territori regionali;
  • Mettere in rete, formare e fare dialogare tra di loro gli operatori di servizi di welfare, gli enti bilaterali, i comuni e le ULSS, anche usufruendo del portale WelfareNet;
  • Realizzare azioni pubbliche di sensibilizzazionesulle tematiche del welfare aziendale, territoriale e contrattuale, sugli aspetti fiscali del welfare e sulla Legge di Stabilità, sul welfare come strumento di innovazione, produttività e riorganizzazione aziendale;
  • Facilitarel’attivazione di nuovi servizi di welfare di cui emerge l’esigenza in determinati territori;
  • Facilitare l’innovazione dei servizi esistential fine di renderli maggiormente fruibili e adeguati ai piani di welfare per piccole medie imprese;
  • Creare strumenti operativi ed attivare azioni per far conoscere la rete dei serviziregionale e per rendere pienamente fruibili i servizi della rete;
  • Creare un sistema di coordinamento con i progetti dell’azione 2 e dell’azione 3 del presente bando al fine di facilitare l’utilizzo dei servizi della rete alle imprese e ai lavoratoricoinvolti in questi progetti;
  • Implementare esviluppare una rete di “facilitatori del welfare” o di “innovatori aziendali” in grado di facilitare l’applicazione del welfare nelle aziende;
  • Realizzare strumenti operativi al fine di implementare un monitoraggio constante delle esigenze di conciliazione vita-lavorodi quanti operano nei vari territori regionali;
  • Promuovere e facilitare l’incontro tra le parti sociali al fine di tentare di realizzare un accordo interconfederale regionale su welfare e produttività;
  • Implementare, sviluppare e definire una proposta di modello regionale di gestione del welfare sussidario, territoriale e contrattuale;

SERVIZIO DI "RICERCA LAVORO" E "RICERCA PERSONALE"

Accedendo all’area lavoratori e all’area azienda è possibile scaricare rispettivamente il modulo di “Ricerca lavoro” e il modulo di “Ricerca Personale”. L’allegato deve essere successivamente spedito a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e sarà cura degli Uffici contattare l’azienda o il candidato in base alle richieste di domanda e offerta pervenute. Le aziende che possono usufruire di tale servizio devono essere aderenti all’Ente Bilaterale della Provincia di Rovigo o che nel caso di prima assunzione intendano iscriversi. Gli Uffici di E.BI.RO sono a disposizione per eventuali chiarimenti si rendessero necessari. Contatti: 0425.471837 mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

 

 

Pagina 1 di 2

ENTE BILATERALE DEL TERZIARIO DI ROVIGO Viale del Lavoro, 4 - 45100 Rovigo. C.F. 93039350298